NICO PEPE:
b i b l i o t e c a

Downloads correlati:

 Biblioteca Nico Pepe

Poi un’altra passione: la passione per i libri di teatro. Nico Pepe possedeva una biblioteca considerevole e raccoglieva anche opuscoli, estratti, fascicoli, ritagli stampa, programmi di sala, le cartoline dei teatri del mondo che completava sempre con notizie integrative accuratamente riportate sul testo.. Nelle scene italiane N. P. è stato un esemplare eccezionale di ATTORE effettivamente studioso e curioso della cultura teatrale presente e passata.

In libri, opuscoli e centinaia di articoli egli ha rivisitato con amoroso impegno e puntigliosa erudizione tanti momenti e personaggi della storia del teatro, e non solo italiano, ma anche straniero, privilegiando in particolare quello francese. Soprattutto Nico amava raccontare le vicende bizzarre, curiose,pittoresche della vita teatrale, in specie quelle che si erano svolte dietro le quinte, attingendo da una parte alla sua diretta esperienza nei diversi settori dello spettacolo, e dall’altra alle molte letture, sorretto da un archivio personale, ben ordinato e continuamente aggiornato. (oggi Fondo teatrale Nico Pepe di cui Agnese Colle é conservatrice e curatrice).

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
SETTIMA LEGISLATURA
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 175 CHE FINE HA FATTO LA PREZIOSA BIBLIOTECA DI "NICO PEPE"?
Presentata il 31 maggio 2001 dai Consiglieri Variati, Adami, Cacciari e Trento

Premesso che:
- dopo la morte di Nico Pepe, autore di origine friulana ma specializzato nel teatro Veneto dalla commedia dell'arte ai tempi moderni, la vedova offrì in vendita alla Regione il fondo librario del proprio congiunto, consistente in oltre 3.000 preziosi volumi ed altri documenti di rilevante valore economico (la stima fu di lire 38.000.000 circa] e culturale (molti i manoscritti ed i pezzi unici);
- nei Marzo 1988, a circa un anno dalla scomparsa. la Regione Venero ne perfezionò l'acquisto, in virtù della legge regionale n. 50/1984; - la normativa in questione impegna la Regione a promuovere la conservazione dei beni culturali (...)

Interrogazione al Consiglio Regionale della Regione Veneto

CULTURA: LUNEDI' 30 APRE A TREVISO BIBLIOTECA "NICO PEPE" UN PREZIOSO FONDO LIBRARIO SUL TEATRO VENETO DAL 1 600
COMUNICATO STAMPA N. 246 DEL 27/01/2006 (AVN) Venezia, 27 gennaio 2006

Oltre 3.000 volumi dedicati al teatro e innumerevoli annate di riviste teatrali compongono il fondo librario dedicato al Teatro Veneto che fu dell'attore Nico Pepe (1907-1987) e che la Regione Veneto ha acquistato dalla vedova, l'attrice Ada Prato, con lo scopo di assicurarne la custodia, la conservazione e la messa adisposizione del pubblico.
Dalla prossima settimana questa preziosa raccolta sarà fruibile nella Biblioteca "Nico Pepe", realizzata nel complesso monumentale di Villa Cà Zenobio in Via Santa Bona Nuova 126 a Treviso (...)

A cura dell'ufficio Stampa della Regione Veneto

INAUGURATA A TREVISO BIBLIOTECA TEATRALE “NICO PEPE” CAVA: A CA' ZENOBIO NATO UN POLO DI RILIEVO NAZIONALE
COMUNICATO STAMPA N. 260 DEL 30/01/2006 (AVN) Treviso, 30 gennaio 2006

Tremila volumi, 120 dei quali antichi, ed innumerevoli annate di riviste teatrali per un totale di oltre seimila pezzi costituiscono il patrimonio del Fondo Librario dell'attore nordestino Nico Pepe (1907-1987) che, da oggi, è fmibile al pubblico in un'ala del complesso monumentale di Villa Cà Zenobio in Via Santa Bona Nuova a Treviso.
La “Biblioteca Nico Pepe” è stata inaugurata (...)

A cura dell'ufficio Stampa della Regione Veneto

C o n t a t t i

P r i v a c y

** Ai sensi della Legge sulla Privacy vigente, il soggetto, autorizza il trattamento dei propri dati personali che non verranno in alcun modo resi pubblici e/o forniti ad altre entità diverse da summermusic team che ne garantisce la custodia.

C o p y r i g h t

Tutti documenti, tuttle le immagini sono di proprietá di Agnese Colle e sono protetti da dirritti di autore.
Ne é vietata la riproduzione anche parziale ...